"La Storia siamo noi": blog di storia, letteratura e arte

sabato 8 febbraio 2020

Chiusura per problemi di salute




Paul Gauguin, "Ritratto di giovane donna" (1896)
Carissimi,

vi scrivo un breve messaggio per comunicarvi che sono costretta a sospendere le pubblicazioni sul blog e la mia presenza sui social per problemi di salute.

Tali problemi mi tormentano da fine novembre, e stanno erodendo progressivamente la qualità della mia vita e la mia concentrazione mentale. Trascorro delle notti insonni a dir poco infernali, come quella appena passata, e anche scrivere un articolo o leggere qualcosa mi costa fatica.

Si tratta di qualcosa mai sperimentato prima, ma vi assicuro che mi sta rovinando l'esistenza... e non penso di essere una persona che si piange addosso. Parimenti, non vorrei parlarne qui per non essere fraintesa o vedere il problema minimizzato. Chi ha piacere di scrivermi per saperne di più, lo può fare al seguente indirizzo: cristina.m.cavaliere@gmail.com 

Sto cercando di risolvere la situazione, e quindi spero che sia una chiusura temporanea. Ci saranno senz'altro alcuni articoli che stavo ultimando, o altre piccole novità.

Nel frattempo invio un caro saluto a tutti!



Share:

25 commenti:

  1. mi dispiace molto. Auguri, per ora; noi restiamo qui in attesa di leggere quello che stai preparando.

    RispondiElimina
  2. Forza, Cristina: la tua guarigione sarà un altro 30 e lode. 🌹

    RispondiElimina
  3. Cara Cristina spero che i tuoi problemi di salute si risolvano al più presto. Intanto ti mando un forte abbraccio e un "in bocca al lupo"

    RispondiElimina
  4. Riposati e torna non appena starai meglio. Ti aspettiamo. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  5. Prenditi il tempo che ti serve per uscire da questo periodo e ne uscirai certamente. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  6. Mi spiace tantissimo.
    Ti auguro di guarire presto.
    Un abbraccio
    Massimiliano

    RispondiElimina
  7. Mi dispiace tantissimo! Se hai voglia sono qui! Ti aspettiamo tutti!

    RispondiElimina
  8. Riposati e pensa a te. Da me tanti pensieri positivi 💖💖

    RispondiElimina
  9. Cara Cristina, spero che si risolva tutto per il meglio in tempi brevi. Tanti auguri. <3

    RispondiElimina
  10. Mi spiace molto. Un grosso in bocca al lupo.

    RispondiElimina
  11. Ciao, Cristina! Cerca di restare serena e di riposare! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  12. Ciao Cristina, un abbraccio!
    Anche con problemi di salute hai ottenuto grandi risultati negli esami all'università, il che dimostra la tua grandissima fibra.
    Noi qui ti si aspetta con lo stesso affetto di sempre!

    RispondiElimina
  13. Un abbraccio anche da parte mia. Sei stata brava a non far trapelare nulla fino a questo momento, ma ora è tempo che ti riposi e che pensi a rimetterti in sesto. Forza!

    RispondiElimina
  14. Non c'è molto da dire in questi casi. Cerca di rimettiti. Il blog può aspettare....

    RispondiElimina
  15. Cristina mi spiace molto, spero non sia nulla di grave. Ti scrivo, un abbraccio

    RispondiElimina
  16. Attendiamo fiduciosi il tuo ritorno, Cristina! Un abbraccio grandissimo.

    RispondiElimina
  17. Mi dispiace tantissimo. Ti aspettiamo guarita, ti siamo vicini.

    RispondiElimina
  18. Carissima sono davvero dispiaciuta per questa situazione. Risolvi al meglio e ritorna padrona del tuo sonno, ti auguro un relax ricostituente.

    RispondiElimina
  19. Sono malata da quasi metà della mia vita... La gente tende sempre a minimizzare a meno di avere qualcosa dal nome altisonante e palesemente grave. Ma ci sono malattie gravi che non si vedono, sintomi terribili minimizzati perché non inquadrabili facilmente. Pensa alla tua salute, cerca di stare meglio. Se hai bisogno di parlarne, sai dove trovarmi.

    RispondiElimina
  20. Giuliano, Marina, Giulia, Isabel, Kuku, Max, Nick, Giulia, Grazia, Andrea, Giacinta, Marco, Elena, Simona, TOM, Maria Teresa, Lux, Ariano, Nadia, Romina: ringrazio tutti per il vostro incoraggiamento e le vostre parole di conforto. E' bello sapere che in rete ci sono persone come voi. Un abbraccio collettivo e spero a presto.

    RispondiElimina
  21. Mi Spiace tantissimo, spero con tutto il cuore che si risolva per il meglio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Long John. Ho un disturbo che va a giornate, ma che mi sta facendo venire l'esaurimento nervoso. Ieri è stata una giornata discreta, oggi è decisamente "no".

      Elimina
  22. Mi dispiace moltissimo, spero vivamente che il tuo problema si risolva al più presto. Ti sono vicina e ti auguro di ritornare altrettanto presto a dedicarti a tutto quello che ami... Un abbraccio!

    RispondiElimina
  23. Grazie, cara Eleonora. Sto facendo degli esami medici per andare a fondo del problema e nella speranza di trovare una terapia efficace. Purtroppo mi tocca prendere degli psicofarmaci per dormire. Un abbraccio anche a te!

    RispondiElimina

- Per inserire immagini nei commenti usate questa sintassi: [img]URL_Immagine[/img]
- Per inserire video nei commenti usate questa sintassi: [video]URL_Video[/video]
Sono supportate immagini in JPG, PNG e GIF e video di Youtube e Vimeo.

Subscribe

* indicates required

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER MENSILE...

... e riceverai in regalo tre racconti storici!

QUALCOSA DI ME

QUALCOSA DI ME
Mi chiamo Cristina Rossi, e sono nata a Milano nel 1963. Sono redattrice e ricercatrice iconografica nel settore scolastico per le lingue moderne. Mi piace scrivere e sono appassionata di Storia. In quest'ambito ho scritto e pubblicato sei romanzi, svariati racconti e due drammi teatrali. Ho in cantiere una serie di romanzi ambientati nel periodo della Rivoluzione Francese. Lo pseudonimo di Cavaliere è il mio omaggio al Medioevo.

IL MIO ULTIMO LAVORO

Parigi, 1789. Maximilien Robespierre, Georges Danton, Camille Desmoulins, Antoine de Saint-Just sono tra i protagonisti della Rivoluzione Francese. Ma come si arriva a far scoppiare una rivolta di tale portata, a diventarne il volto e a capeggiare le sue fasi sanguinarie? Solo scandagliando il passato si scioglierà l’enigma. È nella loro infanzia, nella formazione politica e sentimentale, in relazioni proibite consumate nell’ombra, che incomincia a dipanarsi la matassa. Ne emerge un disegno rivelatore di tormentati legami che li uniscono sin dalle esistenze passate. E che li attira verso la bellissima Lucile Duplessis, fenice che rinasce dalle sue stesse ceneri.

La Fiamma e la Rosa

Un visitatore dei nostri giorni entra in una chiesa e incontra la misteriosa Donna dell’Affresco, che gli narra una storia di amore e adulterio tra due giovani nella Firenze di Lorenzo de' Medici. Siamo alla fine del Quattrocento, e la città è al culmine del suo splendore artistico e culturale. Firenze è però destinata a incupirsi con l’avvento del frate domenicano Girolamo Savonarola e della sua eresia, e lo stesso avverrà per le vicende dei due amanti. Alla fine del racconto, il visitatore comprende che quella storia antica lo riguarda molto da vicino…

Post più popolari

AVVISO AI NAVIGANTI

I commenti sono benvenuti e si può scegliere la modalità Anonimo se non si possiede un account. Raccomando di firmarsi sempre con nome o nickname, in caso contrario saranno rimossi. Grazie a tutti per la comprensione.

POLITICA DEI COOKIE

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per offrire un migliore servizio ai lettori. Se decidi di continuare la navigazione, significa che accetti il loro uso. Per maggiori dettagli leggi la seguente pagina informativa.
Dal 25 maggio 2018 è entrata in vigore la normativa europea sulla privacy che impone ai visitatori di essere avvisati, tramite una specifica notifica, dell'uso di determinati cookie di Blogger e Google. Per maggiori dettagli sull'aggiunta leggi anche la seguente pagina informativa di Google.