"La Storia è un ponte fra terra e cielo": blog di storia, letteratura e arte

domenica 29 marzo 2020

# Una poesia e un'immagine al giorno. 16. Renzo Barsacchi



Sonata of the sun. Allegro

Mikalojus Konstantinas Ciurlionis (1907)


E non ti vedo

Sei penetrato in me
senza fartene accorgere, come da una porta socchiusa
il delicato amante che rimane alle spalle
per non turbare il sogno che lo sogna,
ma sei vivo, più vivo
dell'assente invocato.
Ti presagisco nella
perplessità d'ogni amore,
nell'ascolto che supera la voce,
nello sguardo che varca la veduta.
Ma dove sei? Dove cominci?
                                          Forse
quando finisce l'albero, al di là dell'estrema
curvatura del mare,
nel cavo del silenzio, nella spuma
del suono. Sei il proseguo
d'ogni carezza, il cuore più accorato
della gioia e del dolore.
                                        E non Ti vedo,
come non vedo l'aria che respiro
e la luce profonda che colora.

Da Marinaio di Dio cit., p. 71



Renzo Barsacchi, nato a Castagneto Carducci (Livorno) il 19 aprile 1924, è vissuto quasi sempre nella frazione di Donoratico, dove si è spento l’11 luglio 1996. Per oltre quarant’anni, dal 1945 al 1987, ha lavorato come impiegato e poi ufficiale di stato civile nel Comune di Castagneto Carducci.

Ha pubblicato quattordici libri di poesieIl cuore della sera (Rebellato, Padova, 1966), La lunga verità (Rebellato, Padova, 1970), Fino al piede dell’angelo (Quartomondo, Firenze, 1972), Dammi la sete (Città di Vita, Firenze, 1973), I calmi crocifissi (Laboratorio delle Arti, Milano, 1973), Questo grumo di fede (L’Airone, Capua, 1975), Uomo allo scoperto (Città Armoniosa, Reggio Emilia, 1978), Le scarpe del papa (Città Armoniosa, Roma, 1980), l’auto-antologia E Dio come futuro (Libreria Vaticana, Roma, 1983), La notte in Val di Chioma (Il Gabbiano, Livorno, 1984), Marinaio di Dio (Nardini, Firenze, 1985), Il sole della Quaresima (I.P.L., Milano, 1989), Le notti di Nicodemo (Romano, Palermo, 1991), Pur che l’alba nasca (Masso delle Fate, Signa, 1996) – e la plaquette Invano punto il dito (Sandro Maria Rosso, Serravalle Sesia, 1972). Inediti restano Il vento nel microfono, la raccolta cui stava lavorando negli ultimi tempi, e le plaquettes L’angelo sfortunato e Le perpendicolari, oltre a una breve auto-antologia senza titolo.


***

Fonte testo:
Poesia, da Poesie di Dio a cura di Enzo Bianchi - Einaudi
Biografia di Renzo Barsacchi: http://www.santiquaranta.com/autori/renzo-barsacchi/

Fonte immagine:
https://arthive.com/ciurlionis/works/15475~Sonata_of_the_sun_Allegro

Share:

6 commenti:

  1. Anche questo autore non lo conoscevo. Molto suggestiva questa poesia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le sue poesie sono tutte bellissime, nel'antologia cui faccio riferimento sono tra le più "sottolineate" con la mia matita. :)

      Elimina
  2. Bellissimi, sia la poesia che il dipinto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho voluto scegliere un'opera delicata e quasi impalpabile, ma dai colori chiari, come il concetto espresso nella poesia. Ogni volta è una sfida, ma in questo caso è stato particolarmente arduo trovare qualcosa di adatto.

      Elimina
  3. Non lasciarti sconfortare da un addio
    Perché il momento dei saluti è necessario
    Così da poterci ricongiungere di nuovo
    E solo se accetterai che è questo l’andare delle cose
    Solo allora, potrai dire di aver vissuto per davvero

    [img]https://i.pinimg.com/736x/7e/3e/50/7e3e501d9f8244e7e13157e60578bf35.jpg[/img]

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Marco! Molto belle entrambe, sia la poesia che il quadro. :)

      Elimina

- Per inserire immagini nei commenti usate questa sintassi: [img]URL_Immagine[/img]
- Per inserire video nei commenti usate questa sintassi: [video]URL_Video[/video]
Sono supportate immagini in JPG, PNG e GIF e video di Youtube e Vimeo.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER MENSILE...

... e riceverai in regalo tre racconti storici!

Subscribe

* indicates required

QUALCOSA DI ME

QUALCOSA DI ME
Mi chiamo Cristina Rossi, e sono nata a Milano nel 1963. Ho studiato lingue straniere al liceo, e mi sono laureata in Storia con 110/110 e lode. Lavoro come redattrice e ricercatrice iconografica nel settore scolastico per le lingue moderne. In ambito storico ho scritto e pubblicato sei romanzi, svariati racconti e due drammi teatrali. Ho in cantiere una serie di romanzi ambientati nel Medioevo, e un altro nel periodo della Rivoluzione Francese. Lo pseudonimo di Cavaliere è il mio omaggio al Medioevo.

COLLABORA CON ME

COLLABORA CON ME
Clementina Daniela Sanguanini, nata anche lei a Milano nel 1963. Nella sua professione si occupa di inchieste sociali e ricerche di mercato, con specializzazione in progetti di ricerche motivazionali. La appassiona tutto ciò che concerne l’arte, la storia, la letteratura, il teatro, i viaggi, la musica e il cinema. Ha scritto un romanzo giallo, "Niente Panico", edito da Montecovello Editore. I suoi articoli pubblicati nel blog si trovano ne "L'angolo di Cle".

IL MIO ULTIMO LAVORO

Il Fuoco di Prometeo

Parigi, 1790. Alla vigilia delle nozze di Camille, Maximilien Robespierre incontra la futura sposa dell’amico e vorrebbe impedire il matrimonio. Ma accade l’impensabile e i sentimenti dell’Incorruttibile cambiano in maniera radicale. Si scatena dunque tra i due uomini una lotta feroce, riflesso della violenza crescente di una Francia sconvolta dalla rivoluzione. Tra insurrezioni di popolo, rivolte interne, guerre contro le potenze europee, i maggiori leader politici – Robespierre, Danton, Marat, Saint-Just – cercano disperatamente di arginare il caos ed evitare che la nazione sprofondi nella guerra civile. Tuttavia, nel groviglio avvelenato delle loro esistenze, gli enigmi del passato continuano a ripresentarsi, e pretendono a gran voce di essere risolti. Perché Robespierre continua a sognare un cavaliere templare di nome Jacques? Emerge così un’incredibile “storia altra”, dove nessuno è come appare e dove la verità andrà oltre ogni possibile immaginazione.

Cliccate sul titolo per scaricare un estratto

Post più popolari

AVVISO AI NAVIGANTI

I commenti sono benvenuti e si può scegliere la modalità Anonimo se non si possiede un account. Raccomando però di firmarsi sempre con nome o nickname, in caso contrario saranno rimossi. Grazie a tutti per la comprensione.

POLITICA DEI COOKIE

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per offrire un migliore servizio ai lettori. Se decidi di continuare la navigazione, significa che accetti il loro uso. Per maggiori dettagli leggi la seguente pagina informativa.
Dal 25 maggio 2018 è entrata in vigore la normativa europea sulla privacy che impone ai visitatori di essere avvisati, tramite una specifica notifica, dell'uso di determinati cookie di Blogger e Google. Per maggiori dettagli sull'aggiunta leggi anche la seguente pagina informativa di Google.