"La Storia è un ponte fra terra e cielo": blog di storia, letteratura e arte

martedì 11 maggio 2021

"Le similitudini dell'amore" sul blog di Elena Ferro





Allungo la mano e colgo da un vassoio una melagrana, il mio frutto preferito. La accarezzo nel palmo, la sento morbida e cedevole come un seno femminile; e, nel frattempo, osservo Geoffroy con sguardo innamorato. “Dalle mie parti c’è una storia antica che riguarda l’albero di melograno. Volete ascoltarla?”

"Le Regine di Gerusalemme"


Come non rispondere all’appello della regina Arda al suo cavaliere, nel passaggio tratto da “Le Regine di Gerusalemme” e disporsi ad ascoltare quella storia, mentre assaporiamo il gusto della melagrana e ci addentriamo nella prima similitudine dell’amore, restando in sospeso nel decifrare l’amore che questo attacco descrive?

Oggi infatti sono molto felice di essere ospite della rubrica “Le similitudini dell’amore” della blogger Elena Ferro sul suo blog Volpi che camminano sul ghiaccio. Per partecipare nel modo migliore a questa bella iniziativa ho scelto il mio penultimo romanzo "Le Regine di Gerusalemme", che appartiene al ciclo medievale. 

Nelle vicende del romanzo molto spesso sono protagoniste le donne che, con la loro intraprendenza e intelligenza, sapranno trarsi d'impaccio in una società che, allora come adesso, le osteggia ferocemente. E, naturalmente, queste donne perseguono l'amore un'epoca lontanissima dove la leggenda si mischia alla realtà. L'amore, tuttavia, ha molte sfaccettature: vi sveleremo non soltanto il suo lato sensuale e seduttivo, ma anche il suo aspetto tenebroso, intriso di possesso e ossessione. 

Siete curiosi di saperne di più? Non vi resta che accedere al seguente link, Elena e io vi aspettiamo per parlare dell'amore e dei suoi misteri!

Share:

10 commenti:

  1. Vado a leggere, è sempre un piacere ripercorrere le orme di questo romanzo che ho amato molto. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per le tue parole, Luana, mi fanno un piacere immenso! <3

      Elimina
  2. Ciao scusami la poca delicatezza ma giuro che ti compro il libro.
    Volevo dirti che ho lasciato una rece del libro di Ivano Landi qua a questo indirizzo

    http://ilbuioinsala.blogspot.com/2021/05/recensione-del-libro-di-ivano-landi.html?m=1

    Se andrai a leggere ne sarò felice.
    Una cosa: il tuo romanzo che fa parte del ciclo medievale si può leggere “slegato” dagli altri o fa parte di una saga ?
    Buona giornata e scusami ancora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Max, grazie mille della segnalazione alla recensione del libro di Ivano, appena possibile andrò a leggere con cura. :)
      Il romanzo è autoconclusivo: fa parte di una saga ma non è necessario leggere il primo volume. Anzi, ho lavorato proprio per renderli comprensibile a chiunque voglia leggerli in maniera "slegata". A presto!

      Elimina
  3. Ho letto l'articolo di Elena! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite per la tua gentilezza, Marina! Ho risposto anche al tuo commento. :)

      Elimina
  4. Commento anche qui. Mi è piaciuto molto la similitudine come scritto nel blog di Elena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di aver lasciato il tuo commento anche dalle mie parti, Giulia. :)

      Elimina

- Per inserire immagini nei commenti usate questa sintassi: [img]URL_Immagine[/img]
- Per inserire video nei commenti usate questa sintassi: [video]URL_Video[/video]
Sono supportate immagini in JPG, PNG e GIF e video di Youtube e Vimeo.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER MENSILE...

... e riceverai in regalo tre racconti storici!

Subscribe

* indicates required

QUALCOSA DI ME

QUALCOSA DI ME
Mi chiamo Cristina Rossi, e sono nata a Milano nel 1963. Ho studiato lingue straniere al liceo, e mi sono laureata in Storia con 110/110 e lode. Lavoro come redattrice e ricercatrice iconografica nel settore scolastico per le lingue moderne. In ambito storico ho scritto e pubblicato sei romanzi, svariati racconti e due drammi teatrali. Ho in cantiere una serie di romanzi ambientati nel Medioevo, e un altro nel periodo della Rivoluzione Francese. Lo pseudonimo di Cavaliere è il mio omaggio al Medioevo.

COLLABORA CON ME

COLLABORA CON ME
Clementina Daniela Sanguanini, nata anche lei a Milano nel 1963. Nella sua professione si occupa di inchieste sociali e ricerche di mercato, con specializzazione in progetti di ricerche motivazionali. La appassiona tutto ciò che concerne l’arte, la storia, la letteratura, il teatro, i viaggi, la musica e il cinema. Ha scritto un romanzo giallo, "Niente Panico", edito da Montecovello Editore. I suoi articoli pubblicati nel blog si trovano ne "L'angolo di Cle".

IL MIO ULTIMO LAVORO

Il Fuoco di Prometeo

Parigi, 1790. Alla vigilia delle nozze di Camille, Maximilien Robespierre incontra la futura sposa dell’amico e vorrebbe impedire il matrimonio. Ma accade l’impensabile e i sentimenti dell’Incorruttibile cambiano in maniera radicale. Si scatena dunque tra i due uomini una lotta feroce, riflesso della violenza crescente di una Francia sconvolta dalla rivoluzione. Tra insurrezioni di popolo, rivolte interne, guerre contro le potenze europee, i maggiori leader politici – Robespierre, Danton, Marat, Saint-Just – cercano disperatamente di arginare il caos ed evitare che la nazione sprofondi nella guerra civile. Tuttavia, nel groviglio avvelenato delle loro esistenze, gli enigmi del passato continuano a ripresentarsi, e pretendono a gran voce di essere risolti. Perché Robespierre continua a sognare un cavaliere templare di nome Jacques? Emerge così un’incredibile “storia altra”, dove nessuno è come appare e dove la verità andrà oltre ogni possibile immaginazione.

Cliccate sul titolo per scaricare un estratto

Post più popolari

AVVISO AI NAVIGANTI

I commenti sono benvenuti e si può scegliere la modalità Anonimo se non si possiede un account. Raccomando però di firmarsi sempre con nome o nickname, in caso contrario saranno rimossi. Grazie a tutti per la comprensione.

POLITICA DEI COOKIE

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per offrire un migliore servizio ai lettori. Se decidi di continuare la navigazione, significa che accetti il loro uso. Per maggiori dettagli leggi la seguente pagina informativa.
Dal 25 maggio 2018 è entrata in vigore la normativa europea sulla privacy che impone ai visitatori di essere avvisati, tramite una specifica notifica, dell'uso di determinati cookie di Blogger e Google. Per maggiori dettagli sull'aggiunta leggi anche la seguente pagina informativa di Google.