Print Friendly, PDF & Email

 

Oggi voglio farvi conoscere un luogo molto interessante di Milano, che diventerà presto un punto di ritrovo per le nostre iniziative.

In via Legnano 14 sorge palazzo Lombardo. Fu voluto nel 1924 da Carlo Lombardo, compositore di operette napoletano. È un bellissimo palazzo, ricco di riferimenti alla musica. Nel cortile, sulla destra, una scala ci porta all’Archivio Rachele Bianchi.

Rachele Bianchi fu una importante artista milanese, dedita soprattutto alla scultura. Una sua opera si può ammirare a Milano in viaVittor Pisani. L’archivio raccoglie molti dei suoi lavori, parecchia documentazione e sta preparando un catalogo completo.

In questo luogo si possono ammirare, oltre alle opere di Rachele, anche mostre temporanee di altri artisti contemporanei, soprattutto donne in quanto il lavoro di Rachele Bianchi ebbe sempre una forte impronta al femminile.

Trovate tutte le informazioni su: https://www.archiviorachelebianchi.it/

Questo luogo è per noi importante perché qui nacque, il 3 dicembre dello scorso anno, la sezione lombarda di LetterarieMenti. Qui, con gli amici che gestiscono l’archivio, che ringrazio di cuore , stiamo preparando una serie di incontri con autrici di rilievo della nostra associazione. State sintonizzati, le novità arriveranno presto!

Nel frattempo, andate a visitare l’Archivio Rachele Bianchi: ne vale la pena.

Ecco una sua frase tratta dal sito dell’archivio: “Con la saggezza della mia età, posso dire di amare e abbracciare tutto quello che ho saputo realizzare, di notte e di giorno, con la frenesia delle idee e la lentezza delle mani che invecchiano, mai stanche, e con un cuore, il mio, che mi piace pensare e desiderare che sia sempre giovane.”

(R. Bianchi, Riflessioni, 2004)

Vi ricordo che, se siete interessati ad iscrivervi all’associazione, potete inviare una mail a letterariementi@gmail.com

Renato Ghezzi