"La Storia siamo noi": blog di storia, letteratura e arte

sabato 29 agosto 2020

"I Serpenti e la Fenice": il mio romanzo sulla rivoluzione!


Con immensa gioia posso finalmente annunciare la nascita del mio romanzo storico ambientato nel periodo della rivoluzione francese:

I Serpenti e la Fenice 

Questa storia rappresenta il coronamento di un lungo e specialissimo percorso, contrassegnato da varie tappe, che è iniziato sin da quando ho avuto coscienza di me. Insieme con la passione per la scrittura e gli studi storici, il periodo della rivoluzione in particolare mi è entrato nel sangue fin da bambina. 

La rivoluzione ha condotto fino a me le esistenze di alcuni dei personaggi, che sono arrivata a conoscere in maniera così intima da definirli "persone di famiglia". Uno dei più famosi è l'iconico Maximilien Robespierre. Non è l’unico, tuttavia. Si tratta di una sorta di coro: sono i miei “serpenti”, il cui significato non è sempre negativo, e con loro la bellissima Lucile Duplessis, la "fenice". 

Ma andiamo con ordine, perché a stento riesco a contenere il mio entusiasmo! e cominciamo da ciò che si vede come primissima cosa.


La copertina



Questa splendida copertina è stata curata ancora una volta da Fabio Gialain, che ringrazio di vero cuore. Se la copertina rappresenta il primo biglietto da visita di un romanzo, posso dire che Fabio è andato oltre le mie aspettative, facendo emergere la mia “fenice” Lucile in modo da esaltarne l’importanza e la bellezza, e impreziosendo il tutto con idee che soltanto un grafico professionista può avere. 

Una per tutte, la spilla con il motivo del serpente che va a comporre la nel titolo, o la cornice che chiude il titolo, o il font scelto. Il magnifico sfondo con la cruenta presa della Bastiglia, un’immagine che ho voluto fortemente e che contrasta con la serenità del ritratto, prosegue sul dorso in un ideale continuum


La quarta di copertina

Il testo è il laborioso risultato di un distillato alchemico e della collaborazione di molti di voi che si sono prestati alla lettura delle due versioni finali in forma anonima e a rispondere a un questionario: un esperimento, per quanto mi riguarda, unico nel suo genere e che mi ha dischiuso un mondo.



Romanzo storico e mystery

Come avrete capito, il taglio narrativo che ho voluto dare è molto particolare, poiché il mio scopo è stato quello di rendere a questi personaggi, uomini e donne, la loro carne e il loro sangue, e non di farne di “santini” da libro di scuola, cosa che trovo raccapricciante in un’opera dove larga parte ha l’immaginazione e che metterebbe in fuga chiunque. 

Del resto, l’obiettivo di un autore di romanzi storici, che è una sorta di eretico, è quello di lavorare sui coni d’ombra del palcoscenico ufficiale e far uscire con prepotenza persone ed eventi, interpretandoli in modo credibile. In questo romanzo, ci saranno delle autentiche sorprese che vi faranno rimanere a bocca aperta, pur mantenendo l'aderenza alle fonti. Anche voi siete stati messi a conoscenza, del resto, della mia passione, seguendomi sul blog e sui canali social. Penso che vi abbia fatto venire la nausea a sufficienza con la mia rubrica Il Caffè della Rivoluzione!

Il romanzo è stato passato al setaccio da una serie di persone che hanno contribuito a correggerlo, precisarlo e abbellirlo, anche se qualsiasi svista o errore è imputabile unicamente a me. Ringrazio innanzitutto Ruggero Mozzana, Antonella Scorta, Clementina Daniela Sanguanini, i miei beta-reader di fiducia, e Stefania Crepaldi per i consigli e l'incoraggiamento in questi mesi difficili. 

Ringrazio inoltre moltissimo: Antonella Scorta, Ariano Geta, Alessandra Chiarlo, Anna Rossetto, Clementina Daniela Sanguanini, Daniela Carcano, Davide Carbone, Elisabetta Santangelo, Elodia Saetti, Fernanda Antonia Langianese, Giancarlo Picello, Giulia Galparoli, Grazia Gironella, Juliet Bates, Luana Petrucci, Maria Paola Zanoboni, Maria Teresa Steri, Nadia Bertolani, Paola Inzaghi, Paola Vischer, Simone Bellato, Stella Stollo.

Il concorso amazonstoryteller2020
 
Last but not least, il romanzo partecipa al concorso amazonstoryteller2020 in quanto ho voluto dargli un’occasione di visibilità. Si è trattato di una scelta preceduta da lunghe riflessioni, anche in considerazione della situazione contingente: poi mi sono detta, perché no? Stefania Crepaldi è stata una delle persone che più ha contribuito a farmi rompere gli indugi. 

Una volta deciso, ho avviato con Fabio la lavorazione della copertina, sulla base dell'immagine portante e di altre che avevo già trovato (ma di questo vi parlerò in un altro ambito), e il passaggio del manoscritto, pronto da tempo, ai beta-reader. 

La data per la chiusura della copertina e consegna della rilettura dei beta-reader era stata fissata per la fine di luglio, massimo inizio agosto, in modo che io potessi valutare e inserire le correzioni di tutti e chiudere il file cartaceo, con ordine della copia di prova, e lavorare alla versione ebook. La data ultima di caricamento per partecipare al concorso è il 31 agosto, ed è stato un vero tour de force - anche perché si ha sempre l'impressione di avere tanto tempo - ma ce l'abbiamo fatta. E giovedì ho avuto la conferma che il romanzo compare nell'elenco dei partecipanti: in zona Cesarini come si dice dalle mie parti.

Al di là di quelli che saranno i risultati del concorso, il romanzo continuerà la sua strada e sto progettando alcune iniziative che spero possano interessarvi e appassionarvi... ma nel frattempo mi piacerebbe avere i vostri commenti e le vostre impressioni! 


***


CARATTERISTICHE DEL ROMANZO



Copertina: Brossura
Pagine: 436 
Cartaceo: euro 14,56
Ebook per kindle: euro 9,90 (il romanzo è inserito nel Kindle Unlimited per lettura gratuita)

Share:

18 commenti:

  1. Ciao Cristina sono molto contenta, finalmente dopo tanta attesa e fatica è uscito il tuo libro sulla rivoluzione francese, mi complimento con te e ti faccio tanti auguri, complimenti anche per la copertina è bellissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vanda, è stato un percorso molto lungo e fatto di tanti passaggi e di moltissime tappe, ma posso dire di essere arrivata a un primo traguardo. Concordo, la copertina è magnifica!

      Elimina
  2. Ovviamente sapevo già qualcosa di questo romanzo ;-)
    Ti auguro in bocca al lupo per il concorso su amazon e in generale affinché il libro ti dia tante soddisfazioni.
    Mi raccomando: non cedere alla tentazione di ghigliottinare gli eventuali detrattori del romanzo :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente sì, Ariano! ;)
      Al di là del concorso e dei suoi risultati, mi piace pensare di poter lasciare un buon ricordo di me anche tramite i miei scritti.
      Per quanto riguarda i detrattori, mi hai tolto le parole di bocca, e non possono lamentarsi di non essere stati avvisati! :D

      Elimina
  3. Come scrivevo su facebook ti faccio i complimenti per aver raggiunto questo grande traguardo, visto che ci lavoravi da tanto tempo e posso solo immaginare quanto impegno ci sia nella stesura di un romanzo storico. Hai fatto bene a partecipare al concorso di Amazon (a proposito come si fa a controllare di essere nella lista dei partecipanti? c'è anche il mio romanzo ma non ho mai controllato). La copertina è molto accattivante e anche la quarta di copertina! Credo sia un romanzo davvero interessante da leggere per scoprire i retroscena di un periodo storico molto importante come quello della rivoluzione francese.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio molto del commento, Giulia. :) Lavorare a un romanzo storico è sempre un bell'impegno, e ogni periodo ha la sua complessità. Anche se mi considero piuttosto ferrata su questo periodo particolare, ci sono sempre moltissimi elementi da controllare anche per intrecciare bene la realtà con la fantasia e il non detto.

      Sì, per quanto riguarda il controllo della presenza del tuo romanzo nell'elenco, devi accedere al link che trovi in questo paragrafo da regolamento:

      "Dopo che il tuo libro verrà caricato in formato digitale e cartaceo e verrà reso disponibile su Amazon.it, sarà sottoposto a un controllo di conformità ai requisiti di partecipazione all'iniziativa, che potrebbe richiedere fino a 4 giorni lavorativi. Dopo tale periodo, il tuo libro sarà visibile nella pagina dei partecipanti (www.amazon.it/partecipanti2020). Qualora non riuscissi a trovare il tuo libro nella pagina dei partecipanti, ti chiediamo di contattarci attraverso la sezione Contattaci nella pagina del tuo account KDP."

      Siccome i partecipanti sono moltissimi, nei giorni scorsi ho fatto una ricerca in ordine di data. Avevo caricato il romanzo soltanto lunedì 24 e, dato che ci volevano fino a quattro giorni lavorativi per comparire, l'ho visto giovedì.

      Elimina
  4. Vedere la copertina ha fatto emozionare anche me! Tutti i miei complimenti per questo lavoro importante e un grande in bocca al lupo per il cammino del romanzo. Vado a impadronirmi di una copia. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei anche una delle persone che sanno tutti i retroscena... ;)
      Ti ringrazio molto della fiducia, in qualsiasi modo vada sono davvero molto felice. A presto!

      Elimina
  5. È stato un onore e un vero piacere leggere in anteprima questo bellissimo romanzo: sei stata bravissima!

    Ti faccio tutti i miei complimenti per il grande lavoro che hai saputo mettere a punto e aggiungo un elogio particolare all'autore della splendida copertina, Fabio Gialain.

    Un grandissimo in bocca al lupo per il concorso e, in generale, per un clamoroso successo di I Serpenti e la Fenice! 😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio molto del commento e soprattutto del tuo accuratissimo lavoro di rilettura, visti i tempi stretti. :)

      Scrivere un romanzo storico è un lavoro immane, ma una volta che ci prendi gusto riserva delle enormi soddisfazioni: quando ti sembra di non riuscire a uscire dall'impasse, ecco che arriva un elemento risolutivo e tutto va magicamente a posto. :)

      Teniamo le dita incrociate per il futuro, mi dedicherò ora alla sua promozione compatibilmente con il lavoro e gli altri miei impegni.

      Elimina
  6. Come ho scritto altrove, intanto trovo molto bella la copertina. Poi posso solo immaginare quanto sarà appassionante, ma anche utile leggere questo romanzo storico. Conoscendo la tua accuratezza, sarà bello avventurarsi nelle vite dei più grandi capi della rivoluzione. In bocca al lupo per il concorso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta per essere riuscita a dare concretezza a questo sogno che tenevo nel cassetto da molto tempo. La copertina è davvero molto bella, volevo che la protagonista avesse un particolare rilievo e così è stato. Per quanto riguarda la narrazione, di solito a "parlare" nella rivoluzione sono gli uomini. Invece nel mio romanzo hanno un grande ruolo le donne.
      Ti ringrazio molto per gli auguri relativi al concorso. :)

      Elimina
  7. Ti faccio i miei complimenti. Scrivere un romanzo di tal portata richiede competenza, impegno e concentrazione massimi! Bravissima!
    Molto bella la copertina, mi piace come la mano va sul testo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che per questo romanzo ho lavorato con quattro biografie aperte in contemporanea per controllare e verificare tutto: una faticaccia! Poi naturalmente ci sono tremila controlli successivi in fase di revisione.
      Come scrivevo nel post, la copertina è stata realizzata da un professionista... ma la mano sopra la cornice - modestamente - è stata una mia idea. Mi sembrava bello anche non coprire le mani, che nel ritratto lei tiene appoggiate in grembo. Poi Fabio ha rifinito bene la mano mettendola sopra il testo. ^_^

      Elimina
  8. Al prossimo ordine di Amazon sarà mio! Mi attira tantissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Tenar. :) Approfitto per dirti che finalmente ho iniziato a leggere i tuoi ultimi romanzi sulle Cronache di Ley, andando in ordine. Oggi ho terminato "La luna delle foglie cadenti": amo Amrod alla follia!

      Elimina
  9. Ciao Cristina, solo oggi riesco a commentare qui (ho il pc ancora in riparazione) ma vorrei rinnovarti i complimenti fatti su Facebook per questo tuo ultimo lavoro e dirti che la copertina è davvero molto bella e appropriata. Auguro al tuo romanzo di fare tanta strada! E spero anche di leggerlo, sarà uno dei miei prossimi ordini su amazon. Un caro abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Maria Teresa, ti ringrazio tantissimo per aver trovato il tempo di commentare. <3 Quando la tecnologia ci lascia sguarniti, ne sentiamo più che mai la mancanza. Per esempio io detesto usare lo smartphone per lasciare commenti. Sono davvero contentissima a partire dalla copertina, che sta suscitando molta ammirazione. Grazie anche per il tuo interesse, sto mettendo in campo delle iniziative promozionali per dare a questo romanzo qualche visibilità aggiuntiva. Promuoversi è un duro lavoro, almeno quanto scrivere! ;) Un caro abbraccio anche a te e spero di sentirti presto anche in pvt.

      Elimina

- Per inserire immagini nei commenti usate questa sintassi: [img]URL_Immagine[/img]
- Per inserire video nei commenti usate questa sintassi: [video]URL_Video[/video]
Sono supportate immagini in JPG, PNG e GIF e video di Youtube e Vimeo.

Subscribe

* indicates required

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER MENSILE...

... e riceverai in regalo tre racconti storici!

QUALCOSA DI ME

QUALCOSA DI ME
Mi chiamo Cristina Rossi, e sono nata a Milano nel 1963. Sono redattrice e ricercatrice iconografica nel settore scolastico per le lingue moderne. Mi piace scrivere e sono appassionata di Storia. In quest'ambito ho scritto e pubblicato sei romanzi, svariati racconti e due drammi teatrali. Ho in cantiere una serie di romanzi ambientati nel periodo della Rivoluzione Francese. Lo pseudonimo di Cavaliere è il mio omaggio al Medioevo.

IL MIO ULTIMO LAVORO

Parigi, 1789. Maximilien Robespierre, Georges Danton, Camille Desmoulins, Antoine de Saint-Just sono tra i protagonisti della Rivoluzione Francese. Ma come si arriva a far scoppiare una rivolta di tale portata, a diventarne il volto e a capeggiare le sue fasi sanguinarie?
Solo scandagliando il passato si scioglierà l’enigma.
Ne emerge un disegno rivelatore di tormentati legami che li uniscono sin dalle esistenze passate. E che li attira verso la bellissima Lucile Duplessis, fenice che rinasce dalle sue stesse ceneri.
I Serpenti e la Fenice non è soltanto un romanzo storico dove l’aderenza alle fonti si illumina e si scalda al fuoco dell’immaginazione, ma il racconto di un’occasione imperdibile di redenzione e amore.

IL MIO CANALE YOUTUBE

Post più popolari

Visualizzazioni totali

Lettori fissi

AVVISO AI NAVIGANTI

I commenti sono benvenuti e si può scegliere la modalità Anonimo se non si possiede un account. Raccomando di firmarsi sempre con nome o nickname, in caso contrario saranno rimossi. Grazie a tutti per la comprensione.

POLITICA DEI COOKIE

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per offrire un migliore servizio ai lettori. Se decidi di continuare la navigazione, significa che accetti il loro uso. Per maggiori dettagli leggi la seguente pagina informativa.
Dal 25 maggio 2018 è entrata in vigore la normativa europea sulla privacy che impone ai visitatori di essere avvisati, tramite una specifica notifica, dell'uso di determinati cookie di Blogger e Google. Per maggiori dettagli sull'aggiunta leggi anche la seguente pagina informativa di Google.